venerdi allo iac

In cerca di comune approdo

Prendendo spunto dal viaggio di Ulisse, narra le vicende di alcuni viaggiatori alla ricerca del proprio approdo. Il viaggio è inteso sia come racconto autobiografico dei migranti ma anche come metafora del percorso di crescita degli adolescenti. Lo spettacolo è la conclusione di un laboratorio cominciato nel mese di febbraio del 2016. Nel corso del laboratorio abbiamo utilizzato il linguaggio teatrale per conoscerci, imparare a relazionarci, far emergere i vissuti personali e raccontare piccole storie legate ai viaggi affrontati dai minori migranti per arrivare in Italia, viaggi spesso drammatici, elaborati ed espressi con difficoltà, che trovano per il momento approdo nella comunità di Salandra. Allo spettacolo, oltre ai ragazzi ospitì della comunità SPRAR Salandra, provenienti da Gambia, Ghana, Sudan, Eritrea, Costa d’Avorio, Albania, hanno preso parte anche ragazzi e ragazze salandresi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *