Laboratorio di teatro Semi-Comico

19 e 20 dicembre 2015

come mi vedo

Laboratorio di teatro Semi-Comico

a cura di Rita Felicetti

Laboratorio teatrale adatto a tutti: giovani fuori vecchi dentro e viceversa, bambini adulti e adolescenti maturi ma con strascichi di infantilismo, neo adulti e homo ridens di mezza età, intellettuali stanchi, ragazze e ragazzi pop rock post pre under e over !!! Un week and da dedicare all’ironia e soprattutto all’auto ironia. Al centro del laboratorio ci saranno i nostri difetti e le nostre insicurezze che diventeranno drammaturgia semi-comica di brevi sketch o monologhi o dialoghi e azioni silenziose. Lavoreremo sul concetto di “grottesco” partendo da episodi di vita vissuta che trasformeremo in azione teatrale. Come può un momento drammatico provocare ilarità? Quali elementi servono per creare un paradosso? Quale colonna sonora riesce a ribaltare un’azione? Come si fa a suscitare contemporaneamente gioia e pietà, riso e amarezza, follia e poesia? Le contraddizioni ci regalano tutto ciò che c’è d’inspiegabile e affascinante sul pianeta dell’“Homo Ridens”.

Rita Felicetti 

E’ una musicista attrice e clown laureata nel 2003 con la tesi sulla poetica del clown al DAMS di Bologna. Lavora in teatro dal 1995 al 2003 con il Teatro dei Sassi. Studia con Marco Baliani, Alfonso Sant’Agata, Pippo Del Bono, Cesare Ronconi, Rita Maffei, Enzo Moscato e molti altri in una residenza di tre anni presso il Teatro dei Sassi. A Bologna studia Clown teatrale con versi maestri internazionali: Jean Meningue, Andres Casacas, Michele Monetta (mimo), Jango Edwards , Alessio Targini,Sandra Cavallini .Insegna Dal 2005 ad oggi Teatro comico e clown. Nel 2009 inizia a lavorare con Emma Dante (per l’opera lirica La Carmen) e dal 2011/2015 collabora come attrice con i Menoventi per diverse produzioni (Perdere la Faccia, Tabarin Cittadin, La Vita Agra del Dott F). Gira diversi cortometraggi e video comici autoprodotti. Ultimi lavori come attrice : “Francesco, senza volontà di cattura” di Roberto Corradino-Reggimento Carri; “Fine di un Romanzo”-Progetto Demoni di Miele/Crocco.

Termine scadenza iscrizioni 15 dicembre

Per info e iscrizioni: info@centroiac.com, 338 501 7064

LABORATORIO VOCI D’ARIA

21 e 22 novembre 2015

silvia lodi

+ VOCI D’ARIA

Laboratorio di Voce/Canto

condotto da Silvia Lodi – Principio Attivo Teatro

Scoprire la voce come estensione del proprio corpo, della propria anima. Emozionarsi coi suoni scoprendoli e ricercandoli nelle molteplici gradazioni di colore possibili. Tutto parte dal silenzio, dalla capacità dell’ascolto come possibilità di creare un incontro con gli altri. Il canto è una comunicazione armoniosa. Si parte da un lavoro fisico di base costruito attorno a semplici esercizi di respirazione, emissione, ritmo e armonia, per arrivare ad un lavoro individuale e di gruppo su intenzioni ed espressività attraverso semplici canti della tradizione popolare, italiani e internazionali e a piccoli testi poetici di autori contemporanei.

Silvia Lodi

Attrice, performer e pedagoga. Si è formata al Workcenter di J. Grotowski a Pontedera e grazie all’incontro coi maestri Danio Manfredini, Paola Manfredi, Ambra D’Amico, Remondi e Caporossi, Dominique De Fazio, Yoshi Oida e Gabriella Bartolomei, approfondisce l’arte teatrale. Dal 1992 comincia professionalmente a collaborare con compagnie di teatro di ricerca di rilevanza nazionale come il Piccolo Teatro di Pontedera, Teatro Settimo, Teatro Valdoca, Kismet e CRT Koreja. Elemento fondante della compagnia Principio Attivo Teatro di Lecce, si dedica parallelamente all’insegnamento delle tecniche attoriali in numerose città italiane e porta avanti una personale ricerca sull’uso della voce in relazione al corpo che sfocia in performance in contesti urbani alternativi.

Termine scadenza iscrizioni 16 novembre

 

CORSO DI YOGA KUNDALINI

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Il corso  condivide con il gruppo  di partecipanti le tecniche dello yoga kundalini: respirazione, asana, mantra, meditazione, così come insegnate dal Maestro Yogi Bhajan, che hanno come obiettivo quello di migliorare la propria e l’altrui vita seguendo un percorso di ricerca interiore e di benessere fisico e spirituale.

Giorno : giovedì /inizio ore 20.15 – termine intorno alle ore 21.45/22.00

Utenti : tutti

Si può effettuare un incontro di prova, il giovedì, durante i sei mesi di corso.

info: Marisa

mail :masisapo@gmail.com

tel: 3473475951

 

TEATRO +



teatro +

Workshop di approfondimento

Teatro + è pensato per chi si sta formando in ambito teatrale ma anche per chi vuole fare percorsi di sperimentazione delle proprie possibilità. Dalla scrittura, al canto, alla danza, all’improvvisazione, alla costruzione scenica.

______________________________

31 ottobre e 1 novembre 2015

Schermata 2015-09-20 a 16.40.01

Drammachine – Workshop per una drammaturgia collettiva

a cura di Emanuele Tirelli

La scrittura è una forma d’arte, e come tale segue percorsi tutt’altro che lineari. Ma la scrittura è anche artigianato, quindi ha bisogno di esercizio continuo, esperimenti, fallimenti e di regole da seguire e tradire. Drammachine coniuga questi due aspetti in un sentiero unico, reso ancora più condiviso da un’esperienza di scrittura collettiva. Non si tratta solo di ispirazione e, in questo caso, bisogna confrontarsi anche con il ritmo e con il suono della parola recitata. La drammaturgia arriverà in scena e questo pone una serie di nodi che l’autore non può ignorare. Dopo aver attraversato alcuni autori fondamentali (da Euripide all’altro ieri), aver discusso delle loro caratteristiche, delle novità, delle eventuali riscritture che li hanno interessati, sarà necessario soffermarsi sulla struttura di un testo teatrale e sulle possibili destrutturazioni per la creazione di nuove forme e nuovi linguaggi. La parte più consistente riguarderà un lavoro collettivo di costruzione drammatica su un tema reso noto solo all’inizio del workshop della durata di 12 ore per fare in modo che tutti i partecipanti inizino a lavorarci insieme e nello stesso momento. Nell’ambito di un teatro fatto di esperienze che coinvolgono in modo sostanziale il gruppo nei processi di ideazione, produzione e realizzazione delle performance, Drammachine punta alla condivisione di un progetto arricchito dalle nuance di ogni partecipante. Potrà essere poi approfondito e messo in scena in un momento successivo e autonomo.

Emanuele Tirelli

Autore e giornalista. Per il teatro firma le drammaturgie degli spettacoli Questione di un attimo (il nuovo allestimento ha debuttato nell’aprile 2015 al festival “Noi Contro Le Mafie” diretto da Antonio Nicaso), Da questa parte (ovvero quello che manca) e L’Incoronata. Il suo monologo Giuda fa parte del progetto LUI – Il figlio di ntS’ – Nuovo Teatro Sanità di Napoli. Debutta nella narrativa con il racconto La tempesta perfetta inserito nella raccolta Vicolo Della Ratta, Civico 14 (Mutamenti, 2012). Pedro Felipe (Caracò, 2014) è il suo primo romanzo che nello stesso anno diventa uno spettacolo teatrale, mentre il libro va subito in ristampa. Collabora con l’Espresso, Il Venerdì di Repubblica e Il Mattino.

Termine scadenza iscrizioni 15 ottobre

______________________________

21 e 22 novembre 2015

silvia lodi

+ VOCI D’ARIA

Laboratorio di Voce/Canto

condotto da Silvia Lodi – Principio Attivo Teatro

Scoprire la voce come estensione del proprio corpo, della propria anima. Emozionarsi coi suoni scoprendoli e ricercandoli nelle molteplici gradazioni di colore possibili. Tutto parte dal silenzio, dalla capacità dell’ascolto come possibilità di creare un incontro con gli altri. Il canto è una comunicazione armoniosa. Si parte da un lavoro fisico di base costruito attorno a semplici esercizi di respirazione, emissione, ritmo e armonia, per arrivare ad un lavoro individuale e di gruppo su intenzioni ed espressività attraverso semplici canti della tradizione popolare, italiani e internazionali e a piccoli testi poetici di autori contemporanei.

Silvia Lodi

Attrice, performer e pedagoga. Si è formata al Workcenter di J. Grotowski a Pontedera e grazie all’incontro coi maestri Danio Manfredini, Paola Manfredi, Ambra D’Amico, Remondi e Caporossi, Dominique De Fazio, Yoshi Oida e Gabriella Bartolomei, approfondisce l’arte teatrale. Dal 1992 comincia professionalmente a collaborare con compagnie di teatro di ricerca di rilevanza nazionale come il Piccolo Teatro di Pontedera, Teatro Settimo, Teatro Valdoca, Kismet e CRT Koreja. Elemento fondante della compagnia Principio Attivo Teatro di Lecce, si dedica parallelamente all’insegnamento delle tecniche attoriali in numerose città italiane e porta avanti una personale ricerca sull’uso della voce in relazione al corpo che sfocia in performance in contesti urbani alternativi.

Termine scadenza iscrizioni 7 novembre

______________________________

19 e 20 dicembre 2015

come mi vedo

Laboratorio di teatro Semi-Comico

a cura di Rita Felicetti

Laboratorio teatrale adatto a tutti: giovani fuori vecchi dentro e viceversa, bambini adulti e adolescenti maturi ma con strascichi di infantilismo, neo adulti e homo ridens di mezza età, intellettuali stanchi, ragazze e ragazzi pop rock post pre under e over !!! Un week and da dedicare all’ironia e soprattutto all’auto ironia. Al centro del laboratorio ci saranno i nostri difetti e le nostre insicurezze che diventeranno drammaturgia semi-comica di brevi sketch o monologhi o dialoghi e azioni silenziose. Lavoreremo sul concetto di “grottesco” partendo da episodi di vita vissuta che trasformeremo in azione teatrale. Come può un momento drammatico provocare ilarità? Quali elementi servono per creare un paradosso? Quale colonna sonora riesce a ribaltare un’azione? Come si fa a suscitare contemporaneamente gioia e pietà, riso e amarezza, follia e poesia? Le contraddizioni ci regalano tutto ciò che c’è d’inspiegabile e affascinante sul pianeta dell’“Homo Ridens”.

Rita Felicetti

E’ una musicista attrice e clown laureata nel 2003 con la tesi sulla poetica del clown al DAMS di Bologna. Lavora in teatro dal 1995 al 2003 con il Teatro dei Sassi. Studia con Marco Baliani, Alfonso Sant’Agata, Pippo Del Bono, Cesare Ronconi, Rita Maffei, Enzo Moscato e molti altri in una residenza di tre anni presso il Teatro dei Sassi. A Bologna studia Clown teatrale con versi maestri internazionali: Jean Meningue, Andres Casacas, Michele Monetta (mimo), Jango Edwards , Alessio Targini,Sandra Cavallini .Insegna Dal 2005 ad oggi Teatro comico e clown. Nel 2009 inizia a lavorare con Emma Dante (per l’opera lirica La Carmen) e dal 2011/2015 collabora come attrice con i Menoventi per diverse produzioni (Perdere la Faccia, Tabarin Cittadin, La Vita Agra del Dott F). Gira diversi cortometraggi e video comici autoprodotti. Ultimi lavori come attrice : “Francesco, senza volontà di cattura” di Roberto Corradino-Reggimento Carri; “Fine di un Romanzo”-Progetto Demoni di Miele/Crocco.

Termine scadenza iscrizioni 7 dicembre

Per info e iscrizioni: info@centroiac.com, 338 501 7064

Corsi di danza

oltredanza

Prestando attenzione alle potenzialità e alle caratteristiche di ogni allievo o di chi si apre ad un nuovo confronto con il proprio corpo,i corsi in programma si propongono di sviluppare le capacità espressive,creative, ritmico-musicali e corporee con particolare attenzione allo studio della tecnica classica .

In un ambiente giovane e in continuo aggiornamento, attento alle regole e alla disciplina (fondamentali nella danza oltre che nella vita), aperto al confronto con l’arte, il teatro e le arti performative…

La propedeutica (o “gioco-danza”)

Prepara i bambini (dai 4 ai 7 anni) alla vera e propria tecnica, porrà come obiettivo quello di avvicinarli al mondo della danza e della musica, coinvolgendoli in attività di carattere ludico-espressivo, mirate allo sviluppo delle potenzialità sia fisiche che musicali, senza trascurare la creatività già innata in ogni bambino.

Danza classica

La tecnica classica (metodo Vaganova) è la base fondamentale per acquisire, fin da piccoli, oltre ad un’ autodisciplina utili per tutta la vita, una formazione fisica e strutturale del corpo attenta al miglioramento posturale,anatomico e funzionale a una seguente attività di danza ,fornendo le basi salutari anche per chi vuole dedicarsi al contemporaneo. 

Modern

Il corso di modern preparerà gli allievi al di sotto dei 12 anni di età al contemporaneo .La lezione verterà su elementi di dinamicità, coordinazione,ritmo, energia e basi tecniche preparatorie alla successivo passaggio . Le giovani allieve potranno divertirsi imparando ad utilizzare il corpo e a sviluppare le loro potenzialità fisiche.

Contemporaneo e laboratori

Il corso di contemporaneo (suddiviso per livelli di tecnica ed eta-dai 12 anni agli adulti-) sarà strutturato in due sezioni :la prima porterà gli allievi a conoscere gli elementi tecnici costitutivi della danza contemporanea, potenziati dallo stile dell’insegnante(contaminato dallo studio di diversi coreografi nazionali e internazionali); la seconda si concentrerà sulle dinamiche dell’improvvisazione, dando modo al danzatore di far emergere la sua personalità e le sue doti artistiche e fisiche, portandolo ad un rapporto più intimo con il proprio corpo.

Il un secondo momento, quando la tecnica punte (acquisita nel corso di classico) sarà ben acquisita, le allieve tecnicamente pronte potranno seguire anche un corso di neoclassico facoltativo.

Lezioni prova dal 20 al 30 settembre

info e contatti:

Rossella Iacovone 3409650228 – rossellaiacovone.danza@gmail.com

Adele Paterino 3407958699 – adele.paterino@gmail.com